Un guasto ferma un TGV francese alla Stazione di Meana I 250 passeggeri sono stati stati trasferiti in pullman a Bussoleno e il convoglio rimorchiato

tgv2

MEANA DI SUSA – Un TGV francese diretto a Milano si è fermato, parrebbe, per un guasto al pantografo  all’altezza all’incirca della Stazione di Meana nel primo pomeriggio di oggi, attorno alle 11,45. I circa 250 passeggeri passeggeri del treno Parigi-Torino-Milano sono rimasti bloccati per oltre un paio d’ore e poi trasferiti a Bussoleno, dove sono stati monitorati e rifocillati dai numerosi volontari della Croce Rossa che si sono occupati della loro assistenza, quando il treno francese è stato rimorchiato a valle nell’area di interscambio. Sul posto sono intervenute diverse squadre della Polizia Ferroviaria e della DIGOS, che – al momento –  hanno potuto escludere ogni atto di sabotaggio. Tutte le persone sono poi state imbarcate sui bus  a Bussoleno per riprendere il viaggio con un convoglio di navette attivato ad hoc da Trenitalia. La stessa società ha spiegato che sarebbe stato impossibile far scendere le persone dal treno nel luogo dove si era bloccato, per motivi di sicurezza. Non è la prima volta che accade un fatto simile, neppure innValle. Secondo Mauuro OliveromPistoletto, segusino e macchinista di lungo corso delle nostre Ferrovie “pare che ci sia una certa incompatibilità dei pantografi del TGV con la catenaria italiana, anche se non è dato a capire bene cosa. Fatto sta che ogni tanto se ne guasta uno”.

(Fotoservizio CRI SUSA)