Un incontro per parlare di orari, rumore e parcheggi

VILLARBASSE – Un incontro per parlare e ascoltare, per confrontarsi e trovare insieme una soluzione condivisa. A renderlo necessario è una situazione che sembra altrimenti destinata a non risolversi e in cui sono coinvolti i gestori della Taverna Ludwig a Palazzo Mistrot, i residenti delle vie adiacenti e la Polizia locale. Infatti, se da un lato sembra che le vie strette a volte trasformate  in parcheggi, le finestre che vi si affacciano direttamente e i posteggi sempre affollati e troppo vicini congiurino per togliere tranquillità e riposo a chi abita nei pressi della Taverna, dall’altro lato la liberalizzazione degli orari degli esercizi pubblici impedisce di imporre vincoli all’ora di chiusura del locale. “Non è davvero facile intervenire in un luogo ove bastano due persone che parlano a far rumore. – spiegano dalla locale Polizia alla quale la situazione di stallo è ben nota – Inoltre, si potrebbe intervenire sull’orario solo se esistesse una situazione di pericolo per la pubblica sicurezza, e questo non è il caso. Anche se comprendiamo come un qualunque trambusto all’una di notte diventi un disturbo difficile da sopportare”. Per arrivare a una soluzione ottimale per tutti,  gli agenti hanno già interpellato i gestori della Taverna Ludwig che  si sono detti disposti a incontrare residenti e sindaco per un necessario chiarimento. “Il nostro orario di chiusura è alla mezza in settimana e all’una il venerdì e il sabato, e molte volte seguiamo i ragazzi quando escono per accertarci che non facciano rumore  – precisano però dalla Taverna – Per quanto riguarda i parcheggi, ne abbiamo pagati alcuni sul piazzale soprastante perché siano a disposizione dei nostri clienti, e nelle ore in cui non servono a noi li lasciamo a disposizione dei cittadini”. In effetti, per superare quelle che a questo punto appaiono due posizioni inconciliabili, l’unica soluzione sembra essere davvero un confronto aperto fra le parti, per il quale la Polizia locale attende adesioni.