Un luogo dell’anima per un’artista poliedrica Le ceramiche di Susanna Locatelli in mostra fino a domenica 8 maggio al Ricetto di Candelo

RIVALTA –Una rivaltese in mostra al borgo medievale del Ricetto di Candelo. Saranno esposte fino a domenica 8 maggio dalle ore 10 alle 22 le opere di Susanna Locatelli, artista poliedrica il cui percorso creativo è, come afferma lei stessa, “Di impiegata, moglie, madre e casalinga, costellato di implosioni artistiche incontrollabili… Ci so fare? Non lo so, so che la mani mi prudono e devo fare…”. Estrosa ma con una pizzico di mistero, Locatelli ha saputo improntare di sé la sue ceramiche che, diverse per tecnica e ispirazione, possono essere oggetti di uso comune ma sempre di design oppure opere più strettamente “artistiche”. Così, se Nawar è la copia tridimensionale di una fotografia trovata su una rivista dove si raccontava la storia della vedova araba mendicante sulla scalinata della moschea di Gerusalemme, Zefiro e Flora appartengono invece a un mondo fantastico dove – lui una banderuola e lei un bel margheritone – vivono la loro passione su un prato erboso. Vista la passione e il sentimento che sempre pervadono le opere di Locatelli non c’è da stupirsi se il luogo di esposizione sia il Ricetto di Candelo perché, spiega l’Artista, “È uno dei borghi più belli d’Italia e per me, che sono nata a Biella,  un luogo dell’anima”.