Un orto “diverso” frutta un arresto

GIAVENO – In estate i prodotti dell’orto sono tanti, freschi e gustosi ma, in questo caso, anche un pochino insoliti. Sono stati i carabinieri della stazione di Giaveno a scoprire lo scorso 19 agosto, a seguito di mirata attività investigativa finalizzata al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, cinque piante di marijuana che il 32enne O.D., nato a Giaveno e residente nella Borgata Combravino di Valgioie, coltivava nell’orto dietro casa. Le  piante e i   200 grammi circa della stessa sostanza occultati all’interno dell’armadio della camera da letto hanno fatto sì che il giovane contadino sui generis venisse arrestato dai Militari dell’Arma .