A Rivalta il Comune invita i residenti alla “Passeggiata per dire “No Tav” La Giunta Marinari continua la sua "battaglia" contro la Torino-Lione insieme ai Movimenti Notav

RIVALTA – L’Amministrazione di Rivalta, continua la sua “guerra” alla Nuova Linea-Torino Lione. Adesso pure con una con una Delibera di Giunta datata 21 giugno scorso, con la quale ha deciso di aderire alle iniziative da concordare con il Comitato NoTav di Rivalta e con il Coordinamento NoTav Val Sangone e Collina Morenica. “Le prove di militarizzazione e le trivellazioni senza preavviso al Sindaco – si legge infatti nella newsletter di oggi 27 giugno – hanno già visto la giunta a inizio giugno schierarsi insieme ai cittadini indignati per tali procedure. Sulla base della convinzione, espressa nel programma di mandato e più volte e in più sedi ribadita, che l’alta velocità Torino Lione sia un’opera inutile, devastante e troppo costosa, l’Amministrazione risponde positivamente alla proposta dei comitati di aderire all’assemblea pubblica prevista per il 1 luglio alle ore 21 sotto l’ala di piazza Bionda e, con le insegne ufficiali del Comune, alla “passeggiata esplorativa” sui luoghi dell’ipotetico cantiere annunciata per il 9 luglio con ritrovo alle ore 16 in piazzale Demichelis (Mulino)”.

“A tale scopo, si legge ancora, verranno messe a disposizione dell’organizzazione supporto logistico e diffusione dell’informazione, e il Sindaco e la Giunta auspicano la partecipazione di altre Amministrazioni della Provincia di Torino nella certezza che si tratta di un’opera che procura danno a tutti e non solo ai comuni interessati dal tragitto. L’Amministrazione di Rivalta invita perciò la cittadinanza rivaltese e i cittadini dei comuni limitrofi a partecipare numerosi.”

Se tutto questo bailamme lo hanno scatenato due banali carotaggi ne vedremo ancora delle belle.