Un progetto per sostenere la scuola internazionale Maria Ausiliatrice di Giaveno Con "Terzo valore" si raccolgono fondi per il progetto “English Curriculum School” del MAG

Maria Ausiliatrice Giaveno

GIAVENO – Il prossimo anno scolastico inizierà una nuova era per il Maria Ausiliatrice di Giaveno: diventerà una scuola internazionale. A tal fine verrà avviato il  Progetto “English Curriculum School”, che consiste nello sperimentare il metodo didattico dell’Embodied Cognitive Science, basato sulle neuroscienze. Nel concreto questo progetto di classe sperimentale parte dalla convinzione che l’acquisizione di una seconda lingua per i bambini è possibile attraverso una proposta didattica alternativa che integra il corpo nel processo di acquisizione del linguaggio naturale, grazie ad un metodo didattico divertente ed eccitante che stimola i bambini a considerare la seconda lingua meno ostile. Per poter raggiungere questo obiettivo si pone la necessità di realizzare laboratori che prevedono l’installazione di apparati audio e video evoluti, e proprio per questo entra in gioco il progetto  “Terzo valore“, grazie al quale si raccoglieranno fondi per avere più attrezzature e servizi, mediante il finanziamento diffuso e partecipato dei progetti.

Cos’è “Terzo Valore”? Terzo Valore è la piattaforma online ideata e messa a disposizione dal Gruppo Intesa Sanpaolo e da Banca Prossima grazie a cui  persone fisiche (residenti in Italia) e giuridiche (con sede legale in Italia) possono prestare e donare direttamente alle organizzazioni nonprofit clienti di Banca Prossima – la banca del Gruppo Intesa Sanpaolo dedicata esclusivamente al mondo nonprofit laico e religioso- senza la tradizionale intermediazione di banche o altri istituti di credito. Per accedere a Terzo Valore i progetti devono superare criteri di selezione e ammissione che riguardano il possesso di caratteristiche oggettive dell’organizzazione nonprofit e passano poi attraverso un istruttoria creditizia della banca, dunque Banca Prossima pubblica su Terzo Valore solo progetti che è disposta a finanziare e infatti erogherà sempre, con un proprio finanziamento, almeno il 33% dell’importo del progetto.

Come si aderisce? Per aderire è necessario registrarsi su www.terzovalore.com. Il Progetto “English Curriculum School” comparirà in “anteprima” per essere valutato dal potenziale prestatore/donatore per 15 giorni a partire da metà maggio 2016. Dopo tale periodo il progetto potrà essere finanziato per 30 giorni. Il progetto del MAG potrà essere sostenuto con due modalità: PrestoBene e Dono. PrestoBene è un prestito con durata di 108 mesi che consente di ottenere il rimborso del capitale prestato con una quota di interessi (prestabilita tra lo 0 e l’1%) tra cui il sostenitore potrà scegliere; i prestatori potranno richiedere il rimborso anticipato del prestito decorsi almeno 18 mesi dalla data di perfezionamento dello stesso e secondo le modalità previste dal contratto. Dono consiste invece in donazioni libere che partono da un minimo di 10 €. Tutti i contributi (Prestobene o Dono) dovranno pervenire tramite bonifico.

C’è un contratto da firmare? Per donare e/o prestare è prevista l’accettazione online del Regolamento contrattuale, il cui testo può essere visionato nella sezione “trasparenza”. L’Istituto Maria Ausiliatrice di Giaveno provvederà a firmare e consegnare in formato elettronico al creditore la “Dichiarazione di debito” quale documento comprovante il debito, anch’essa visionabile nella sezione “trasparenza”.

Che garanzie si hanno che il denaro prestato venga restituito? A tutela dei prestatori, in caso di necessità, Banca Prossima interviene con meccanismi che assicurano la restituzione del capitale prestato.

Quando si percepisce la rata di competenza? La rata del PrestoBene è a importo costante, semestrale, comprensiva di capitale e interessi e sarà accreditata sul conto corrente del prestatore, tramite bonifico, entro 5 gg successivi alla scadenza.

Qual è il tasso di interesse di PrestoBene? Ogni prestatore può scegliere il tasso fisso di interessa al quale prestare il proprio denaro compreso tra zero e il tasso massimo che abbiamo stabilito essere pari all’1%.

Cosa succede se il progetto non raggiunge il suo obiettivo di raccolta nei 30gg stabiliti? Nel caso in cui non fosse raggiunto l’obiettivo di raccolta, Banca Prossima implementerà la sua quota (pari al 33%) fino al raggiungimento dell’obiettivo di raccolta.

Il Maria Ausiliatrice invita a contribuire a questa iniziativa: “Aiutare la nostra scuola vuol dire aiutare i nostri ragazzi di oggi e quelli che verranno domani, ma anche aiutare un progetto ambizioso ed il nostro territorio. Ogni piccolo contributo per noi sarà un aiuto importantissimo. Siamo sicuri che sarete con noi in questa straordinaria avventura.”