Un rospodotto per gli anfibi ad Avigliana

Il passaggio per le rane ad AviglianaIl passaggio per le rane ad Avigliana

AVIGLIANA – Già da alcune settimane, rospi, rane dalmatine e salamandre si spostano dai boschi collinari verso le zone umide di riproduzione nel Parco dei Laghi di Avigliana. Ogni anno, lungo la strada di via Grignetto che collega l’area industriale di Avigliana con il Lago Grande, viene attrezzato un rospodotto per proteggere gli anfibi durante il loro spostamento “di massa” verso la Palude dei Mareschi. Si tratta di un sistema integrato di protezione basato su una serie di reti antiattraversamento stradale, poste a bordo strada a monte, che convogliano gli animali lungo percorsi obbligati verso i passaggi creati sotto la strada. Nello stesso tempo viene predisposta adeguata segnaletica stradale per sensibilizzare gli automobilisti invitandoli a rallentare e prestare particolare attenzione. Quest’anno l’intervento viene fatto con la collaborazione del Comune di Avigliana che fornirà parte delle reti da utilizzare come barriere. Poiché non si può rendere completamente inaccessibile ai rospi l’intero tratto di strada interessato dalla migrazione e  lungo 1 km, si invitano gli automobilisti ad evitare di percorrere la strada ore 20.00 alle ore 6.00, fino alla fine del mese di marzo, nelle giornate con clima umido o  piovoso.