Una firma per salvare il Distaccamento dei Vigili del Fuoco di Giaveno

Vigili del Fuoco di Giaveno

GIAVENO- Salvano uomini e animali indistintamente e non soltanto dal fuoco; il loro è un lavoro preziosissimo e pericoloso, eppure, da mesi, si sta pensando a un loro ridimensionamento. Sono i Vigili del Fuoco volontari, il cui Distaccamento giavenese è messo in discussione da una visione miope, fatta soltanto di tagli lineari. Senza i pompieri di Giaveno, la cui professionalità è stata utile a tutti almeno una volta, l’alta Val Sangone rischia sul serio di diventare un posto meno sicuro. Per questo, già da mesi, le forze politiche locali e i semplici cittadini della valle si sono mobilitati per dare una mano ai nostri volontari. Da ieri pomeriggio, domenica 22 novembre, presso il bar L’Incontro di via Roma, a Giaveno, è possibile apporre la propria firma per tentare di salvare il Distaccamento valsangonese, prima sentinella del pericolo su un territorio molto vasto. Non ricordiamoci di loro soltanto nel momento del nostro bisogno.