Una Rivoli serata con Beethoven Sabato 5 dicembre all’Auditorium Istituto Musicale

ll Quarteto Taagll Quarteto Taag

RIVOLI – Sabato 5 dicembre alle  ore 21, presso l’Auditorium Istituto Musicale, serata musicale con il Quartetto Taag composto da: Tommaso Fracaro, Alessandra Deut, Alessandro Curtoni e Giulio Sanna. “Un mal di pancia creativo” questo il titolo dell’opera. Composto tra il 1824 e il 1825, il Quartetto per archi op. 132 di Beethoven, è uno dei più singolari. Durante la composizione Beethoven soffrì di un’acuta infiammazione intestinale. Ristabilitosi, intitolò il terzo movimento, quasi come fosse un ex-voto, “Canzona di ringraziamento offerta alla divinità da un guarito”. Solo Beethoven poteva trarre da un forte mal di pancia, uno stimolo per la creazione di tanta bellezza musicale. Questo movimento, nel quale il compositore rinuncia alle abituali tonalità maggiori e minori per esplorare l’universo dei modi ecclesiastici, è una delle pagine più solenni della sua ultima produzione. Incastonato in questa meditazione, si apre un episodio veloce e brillante, “sentendo nuova forza” si legge nello spartito. Tutto il Quartetto è puntellato da passi geniali e, nella conclusione, si può ascoltare il tema originale con il quale Beethoven aveva pensato di concludere la celebre Nona Sinfonia. Andò poi diversamente. Forse per un ennesimo mal di pancia.