Una serata pubblica sul futuro della Vertek di Condove Venerdì 5 febbraio parteciperanno Sarti, Nardi, Pentenero e Franco

vertek 015

CONDOVE. Quale sarà il futuro della fabbrica che fu il motore del paese e a poco poco ha perso la sua produttività? La condizione della Vertek-Lucchini oggi è in stallo e alla fine dell’anno il rubinetto della cassa integrazione in deroga verrà chiuso definitivamente. I salariati vivono ormai nell’incertezza da anni, tra proposte, rinvii, finte speranze e apparenti interessamenti. Rimane il presente: la mancanza di un piano produttivo generale che possa risollevare la produzione dell’acciaio in Italia e uno stallo d’interesse su un sito produttivo che secondo gli esperti del settore potrebbe avere ancora una parte importate nella produzione di elementi lavorati. Per conoscere nel particolare la situazione attuale e le possibili possibilità future l’amministrazione comunale ha organizzato per venerdì 5 febbraio una serata pubblica. Il sindaco Emanuela Sarti ha invitato tutti i protagonisti. Ci saranno Piero Nardi, Commissario straordinario del gruppo Lucchini, Gianna Pentenero, Assessore al Lavoro della Regione Piemonte, Ivano Franco, funzionario FIOM-CGIL e gli RSU dello stabilimento Vertek Lucchini di Condove che conoscono meglio di altri la “vita” nella fabbrica. L’incontro si terrà nel Salone della biblioteca comunale alle ore 21.