Una trasmissione radiofonica per dare voce al silenzio Venerdì 25 marzo Pro loco di RadioOhm sarà a Casseta Popular in Borgata Lesna

GRUGLIASCO – Pro loco di RadioOhm  è di “Larghe Vedute” ma non solo.  La trasmissione radiofonica  in onda in diretta il martedì dalle 14 alle 15 sulle frequenze digitali di RadioOhm fa parte del primo network nazionale delle radio della salute mentale “Larghe Vedute”  ma è anche un dispositivo radiofonico di gruppo,  un luogo in cui incontrarsi, condividere e raccontarsi. L’idea arriva da  Buenos Aires dove nel 1991 nacque una radio che trasmette ancora oggi dall’interno del Borda, il manicomio maschile della città argentina. Adesso come allora, a Torino come a Buenos Aires, l’idea è che il pregiudizio e lo stigma nei confronti di chi è affetto da patologie psichiatriche possano essere combattuti ridando voce, potere e contrattualità alle persone. Potersi esprimere ed essere ascoltati è condizione sine qua non si realizzano la cura, la riabilitazione e la promozione della salute. Per questo tutti i partecipanti alle puntate hanno la possibilità di raccontarsi, di esprimere la propria opinione, di parlare di sé e attraverso sé, utilizzando il gruppo come cassa di risonanza per le proprie parole e per le proprie emozioni, e il mezzo radiofonico come strumento per dare consistenza a tutto ciò. Realizzare un prodotto radiofonico valido, che invogli l’ascolto, avere la possibilità di esprimere la propria opinione, mettere a disposizione della collettività i propri talenti e le proprie passioni accresce il senso di autoefficacia, permette l’acquisizione di un ulteriore ruolo sociale, in altre parole genera salute. Quindi Pro Loco fa bene, Pro Loco fa guarire, se per guarigione si intende essere parte attiva di una comunità, partecipare alle iniziative di questa, trovare nuove narrazioni per la propria storia, ridere dei propri difetti. A condurre sono Marcello Giangualano, Gianluca Conte, Marco Delvento e Giancarlo Rossi, educatori, psicologi e speaker di RadioOhm. Ogni settimana sono invitati a Pro Loco un ospite musicale del panorama torinese e un ospite proveniente dal mondo dell’arte, della politica, dell’associazionismo e della cultura come strumento giocoso di dialogo, di interazione e soprattutto di abbattimento dei confini e degli stigma. In questo modo autori e conduttori della trasmissione sono, di volta in volta, tutti i partecipanti, alcuni con un ruolo definito, altri con la “parte” che in quel momento sono disponibili o capaci di interpretare. E Pro Loco fa bene a tutti, senza distinzioni. Fa bene a chi conduce, a chi ascolta, a chi partecipa, a chi viene ospitato e anche a chi ospita che, nel caso di venerdì 25 marzo, è Casseta Popular in borgata Lesna a Grugliasco.