Un’onda d’urto artificiale ha provocato il distacco delle valanghe tra Giaglione e Venaus

elicottero

GIAGLIONE – Ieri nel versante montano sopra gli abitati di Venaus e Giaglione sono state provocate delle valanghe a protezione della strada e degli imminenti lavori alla diga del Moncensio. Sulla Strada Statale che porta in Francia è stato reso operativo il Piano d’Intervento di Distacco Valanghe, in acronimo PIDAV. Come è avvenuta l’operazione. Un elicottero ha agganciato ad un cavo un dispositivo con il quale a comando si provoca il distacco della neve. Con l’orda d’urto davanti alla zona ritenuta pericolosa si crea una valanga programmata.

Il SiatzDaisybell, questo il nome dell’apparato,  è la soluzione perfetta per il distacco di valanghe a distanza e la conseguente messa in sicurezza di spazi dove la presenza di strutture fisse è impossibile. Elitrasportato sopra la zona prescelta, il sistema Daisybell vi permette di regolare al metro il punto di tiro. Certamente l’operazione non è da tutti, in questo caso si è scelto uno dei migliori elicotteristi: il valdostano Pellissier. La Croce Rossa di Susa e altri volontari della Protezione Civile hanno assistito alle operazioni.