E’ il giorno di Usseaux a Roma per l’Anno dei Borghi a rappresentare la Val Chisone e l’Alta Valsusa (LE FOTO) Con la delegazione del Piemonte alle Termne di Diocleziano anche il Gruppo storico del Palio di Avigliana

Usseaux il murale di benvenuto nella piazza del capoluogoUsseaux il murale di benvenuto nella piazza del capoluogo

USSEAUX –  Oggi tocca al Piemonte partecipare a Roma alla rassegna “Borghi – Viaggio Italiano” , iniziativa di valorizzazione di 1000 Borghi, dall’entroterra alla costa, come luoghi del turismo lento, dell’autenticità, della qualità di vita. La manifestazione è inserita nel programma dell’ “Anno  dei Borghi”, promosso livello nazionale e internazionale, per la valorizzazione dell’Italia dei piccoli paesi, ricchi di testimonianze del passato ed ancora custodi della storia, tradizione ed identità del territorio. Località uniche ma ancora poco conosciute, dove l’ospite può riappropriarsi di una dimensione di viaggio a misura d’uomo, lontano dai percorsi turistici convenzionali.

L’iniziativa si svolge a Roma dal 6 maggio a 9 giugno presso le Terme di Diocleziano. Oggi arriva il Piemonte. La giornata dedicata ai borghi regionali vedrà molte iniziative, musica e danze tradizionali occitane. Alcuni ristoratori illustreranno le tradizionali ricette di piatti della terra di Langa e saranno esposte icone e produzioni del monastero benedettino sul Lago d’Orta. Nelle sale dioclezianee esposti i prodotti dell’Atlante dei Sapori e delle Terre del Monviso e dei vini delle Colline saluzzesi, e verrà dimostrato il saper fare artigianale attraverso l’esecuzione di lavorazioni in legno da parte di artigiani di Saluzzo e della Val di Susa. Ci saranno anche figuranti con i costumi tipici dei territori e delle tradizioni piemontesi, provenienti in particolare dai Borghi di Usseaux, di Fenestrelle, dei Comuni Olimpici della Via Lattea. Prenderà parte all’evento il Gruppo storico del Palio di Avigliana

Usseaux rappresenta la Val Chisone e l’Alta Valsusa

Il piccolo Comune di Usseaux, uno dei 250 Borghi più Belli d’Italia, sarà ospite nella giornata  alle Terme di Diocleziano insieme al settore Cultura e Turismo della Regione Piemonte e ai comuni di Ostana, Pontechianale, Saluzzo, Bergolo, Avigliana, Orta San Giulio e Varallo Sesia, dove verrà realizzata un’esposizione delle specificità dei territori delle nostre Alte Valli e delle loro comunità per creare un percorso espositivo e esperienziale per meglio far conoscere questri luoghji ala grande pubblico. .

In vetrina ci saranno i piccoli villaggi alpini costituiti dalle 5 borgate di Usseaux, i percorsi e le bellezze paesaggistiche del territorio, i prodotti tipici dell’enogastronomia e dell’artigianato locali, la cultura e le tradizioni. All’interno dello spazio espositivo che si avrà a disposizione verranno presentate anche alcune specificità e bellezze straordinarie del territorio Pinerolese e delle Alte valli Chisone e Susa: il Forte di Fenestrelle, l’Eco-museo Scopriminiera, la Strada dell’Assietta, il comprensorio sciistico e montano della Via Lattea, i Parchi Naturali delle Alpi Cozie.

“E’ un’occasione unica per il nostro piccolo Comune – commenta il Sindaco Andrea Ferretti che con la squadra di “I love Usseaux ” è sceso nell’Urbe – per far conoscere a un pubblico più ampio le nostre bellezze e portare sulla ribalta nazionale e internazionale le specificità di un territorio quale quello  delle Alte Valli che merita certamente questo tipo di vetrina.

Per noi di Usseaux una grande soddisfazione, anche perché siamo nel nostro piccolo un “Borgo dei Borghi” di montagna. Il Paese infatti è composto da 5 borgate, ognuna caratterizzata da una sua identità e un tematismo che la connota e distingue: Usseaux capoluogo, la borgata dei murales, dei trompe l’oeil; del forno, delle fontane; Balboutet , la borgata dell’agricoltura di montagna, del sole e delle meridiane, il Laux, la borgata dell’acqua, con il lago, il canale, Pourrieres , la borgata dell’Assietta, della grande storia, Fraisse, la borgata dei boschi e del legno. 

E poi è un riconoscimento per gli anni di investimenti, di lavoro fatti dalle amministrazioni che ci hanno preceduto. Siamo un piccolo Comune di 200 residenti, ma abbiamo scelto di investire in bellezza, in accoglienza del territorio, tutti insieme, pubblico e proprietari, riqualificando il paesaggio della nostre borgate. Abbiamo fatto progetti, partecipato a bandi e le risorse, anche in tempi complicati sono state trovate. Ora stiamo eliminando tutti i servizi in superficie nel capoluogo, fili, cavi ecc. E dotando il territorio di free wi-fi. Il ritorno in presenze turistiche e visibilità sui media di settore ci sta premiando. Ma abbiamo ancora molto fare e ci stiamo lavorando”

E di riconoscimenti Usseaux ne ha avuti davvero tanti: è fra i 250 Comuni più belli d’Italia,  Bandiera Arancione del Touring Club, Bandiera Verde di Legambiente, Gemma del Piemonte, Comune della rete del turismo dei Borghi sostenibili del Piemonte; è inserito nella Rete dei Comuni di Alleanza delle Alpi…  Una serie di riconoscimenti che in realtà non sono dei semplici marchi, ma che certificano la qualità ambientale e paesaggistica del paese. E portano turisti, ospiti e visitatori ormai quasi 365 giorni l’anno. Un turismo slow, fatto di natura e camminate, ma anche sportivo, soprattutto bikers, e anche motoristico, grazie alla mitica Strada dell’Assietta e al Colle delle Finestre. Dal fondovalle del Laux alla dorsale spartiacque fra le Valle Susa e Chisone uno spazio dove immergersi nella bellezza e nelle radici di un passato guardando alla modernità.

Una chiave del successo meritato per la quale la manifestazione di Roma sarà un’ulteriore occasione di visibilità. Chapeau!

Maggiori info su: www.viaggio-italiano.it

Nella gallery anche le foto in diretta da Roma!

Questo slideshow richiede JavaScript.