Va in pensione anche l’ultima cabina telefonica a Susa Simbolo ormai decaduto di fine novecento

cabina-telefonica

SUSA – C’era un tempo nel quale, per fare una chiamata, bisognava passare dalla cabina telefonica infilando il gettone . Vedere oggi la cabina nell’era della tecnologia più spinta e dei telefonini intrisi delle più moderne applicazioni mette quasi tenerezza. E tenerezza la mette anche sapere che da oggi, quella cabina, vicino all’ospedale, non ci sarà più, andrà in pensione o, per usare un termine di questi tempi caro ai nostri politici, sarà rottamata.

Potesse parlare, quella cabina e il suo telefono darebbero ampia materia per un diario di autentico vissuto. Di qualche sorriso e altrettante lacrime, di un militare che chiama la “morosa”, di una giovane studentessa che sussurra frasi dolci all’amato, di un professionista che conferma un appuntamento, dell’ansia per la velocità con cui il gettone cade, della felicità nel vederne cadere uno schiacciando il bottone.

Sentimenti e emozioni che oggi, nell’era degli Smartphone, sono talmente amplificati da diventare scontati.

Addio, vecchia cabina, chissà se qualcuno qui a Susa ti rimpiangerà…