A Vaie l’incontro “La parola di Dio con parole nostre” L’appuntamento è previsto per venerdì 17 marzo alle ore 20.30 nella sala specchi del Centro Sociale Primo Levi

vaie-municipio-2

VAIE – Per chi è appassionato di storia e di cultura religiosa, l’evento è di quelli da non perdere.
La serata del paese valsusino sarà incentrata sull’utilità della nuova traduzione biblica a 500 anni dalla Riforma Protestante.
Relatore della serata vaiese, sarà il professor Eric Noffke.

La conferenza di Eric Noffke a Vaie

500 anni.
Tanto è passato dalla Riforma Protestante; un evento del quale spesso vengono sottovalutati gli straordinari meriti, sia da un punto di vista storico, sia da un punto di vista culturale.
Uno dei più grandi, è sicuramente il fatto di aver reso accessibile “La Sacra Bibbia” ad una moltitudine di persone, grazie alla traduzione nella quale noi tutti siamo oggi abituati a leggerla.
Nel territorio italiano la prima, storica, traduzione, avvenne nel 1607 ad opera di un pastore riformato al servizio accademico della Chiesa di Ginevra il quale pubblicò “La Bibbia, cioè i libri del vecchio e del nuovo testamento, nuovamente traslati in lingua italiana, da Giovanni Diodati, di nation lucchese”.
La serata che, come detto, si terrà a Vaie venerdì 17 marzo, ha uno scopo ben preciso che non è soltanto quello di ricordare l’importanza della Riforma, bensì anche quello di sottolineare la straordinaria necessità che l’opera di traduzione non cessi mai, con la consapevolezza che la lingua di ogni popolo va modificandosi seguendo l’andamento degli eventi storici, culturali e sociali che l’accompagnano.
Di questo (e di molto altro) parlerà agli spettatori valsusini il professor Eric Noffke, titolare della cattedra di Nuovo Testamento presso la Facoltà Valdese di Teologia.
A differenza del “collega” seicentesco Giovanni Diodati, il professor Noffke non lavora da solo, ma in un team di esperti esegeti, provenienti da diverse espressioni del mondo evangelico il cui scopo è quello di tradurre nuovamente in lingua italiana gli antichi testi ebraici e greci.

Il pastore Davide Rostan sarà il moderatore dell’incontro

Ad affiancare l’esperienza accademica del professor Noffke nel Centro Sociale del paese della Valsusa, sarà presente il pastore Davide Rostan, il quale fungerà da supporto alle spiegazioni offerte dal professore nativo di Pisa.
L’evento, dunque, può essere davvero una ghiotta occasione per aumentare le proprie conoscenze sia in ambito religioso e, soprattutto, storico.
Appuntamento in Valsusa, presso la sala specchi del centro sociale Primo Levi, in via Martiri della Libertà 9 a Vaie, alle ore 20.30 di venerdì 17 marzo.