Vaie, Lorusso lascia e Circhirillo diventa assessore Mario Circhirillo è rappresentate sindacale alla ex Vertek

vaie-municipio-2

VAIE – Da vicesindaco in pectore a semplice cittadino, ecco la parabola politica di Alberto Lorusso.  Una sorpresa nel piccolissimo comune con l’ufficialità che è arrivata quando il consiglio comunale ha approvato all’unanimità la surroga di Lorusso con Giulia Margaira, prima esclusa alle elezioni amministrative 2014. Il suo ingresso a metà mandato era già previsto, per dare modo alla giovane consigliera di maturare esperienza, ma l’idea era quella delle dimissioni della vicesindaca Elisabetta Serra, che sarebbe rimasta come assessore esterno. Invece, con l’ingresso della Margaira al posto di Lorusso, rimaneva un posto in giunta, che è stato assegnato a Mario Circhirillo, finora capo-gruppo di maggioranza, ruolo che adesso passa nelle mani di Monica Rossi. Circhirillo, che finora come consigliere si occupava di rifiuti, ha assorbito in toto le deleghe di Lorusso a turismo, sport, rapporti con le associazioni, artigianato e attività produttive tranne la cultura, ora in mano alla Serra, che a sua volta ha ceduto a Circhiri il territorio montano e verde pubblico, in una delega complessiva all’ambiente che include, naturalmente, anche il capitolo rifiuti. Giulia Margaira si occuperà invece di comunicazione, fin qui in mano a Lorusso, e di biblioteca, andando di fatto ad affiancare la capogruppo Monica Rossi. Quanto alle motivazioni delle dimissioni ufficialmente ci sono “ragioni personali” ma voci in paese danno invece una versione differente.