La Compagnia Il Teatro di Bussoleno Marco Scoffone ne racconta la vita teatrale

(foto Marco Scoffone)(foto Marco Scoffone)

BUSSOLENO- Ogni volta che il sipario si alza comincia lo spettacolo. In quell’attimo il lavoro di mesi e mesi, le prove, la memorizzazione dei testi, la costruzione delle scenografie, il cucito della sartoria e l’arte del trucco, il sottile connubio tra artisti e la profonda sintonia con il regista vanno in scena. Tra l’attore e il pubblico non rimane che la recitazione, l’interpretazione e l’amore per la commedia. Quest’anno il sipario per la Compagnia Il Teatro si è aperto per il 25° anno. Dice l’anima della compagnia Marco Scoffone (nel suo curriculum l’invenzione del Palio di Susa): “Un bel traguardo raggiunto, ancor oggi, con quell’entusiasmo per l’arte teatrale che ci ha sempre guidati e sorretti in tutti questi anni. A conclusione di questo primo quarto di secolo di vita, in questa stagione proponiamo uno spettacolo che ci fa tornare alle origini del teatro moderno e che si rifà alla Commedia dell’Arte. Riprendiamo lo spirito giocoso, fatto di maschere, balli e canti ma soprattutto di contatto diretto con la gente. Per descrivere questo tipo di teatro mi piace citare una definizione: “la Commedia dell’Arte nella sua semplice forma arriva dalla piazza, dal popolo, dalle feste che, nei paesi come nelle città, fanno incontrare brigate e maschere giocose: è la straordinaria sintesi dell’arte popolare che sa usare la poesia colta”. Attenzione, si spengono le luci, si alza il sipario entra in scena la Compagnia Il Teatro.